TONIO MANASCA, LOGICA ME il secondo disco ad aprile

Flyer Tonio 2

Annunci
Immagine | Pubblicato il di | Lascia un commento

WORM HOLE alla Maison Makutsu

WORM HOLE alla Maison Makutsu

Si è tenuto il 22 dicembre il concerto dei Worm hole Alla Maison Makutsu.

WORMHOLE, nuovissimo progetto che unisce quattro musicisti di grande talento, Emanuele Parrini con il violino, Alberto Capelli con la chitarra sono tra i solisti migliori che il mondo ci invidia, riconosciutissimi e stimatissimi dagli addetti ai lavori e non, hanno rispettivamente all’attivo centinaia di dischi e collaborazioni internazionali di grande prestigio.

Andrea Melani alla Batteria e Guido Zorn al contrabbasso sono la giusta controparte, una sezione ritmica invidiabile, due tra i più importanti strumentisti contemporanei. I quattro si esibiranno alla Maison Makutsu per l’ultimo appuntamento musicale del 2018. Sembra incredibile ma è vero!!

La Musica di WORMHOLE è originale , la composizione dei brani è a turno di ognuno e di ognuno porta la storia all’interno del quartetto, un risultato impressionante per qualità tecnica fantasia e inventiva, musica sorprendentemente fruibile nonostante una complessità ritmica/armonico e compositiva evidente. Una vera e felice novità nell’ambito delle nuove musiche di ricerca, un esperimento da sostenere e da non perdere.
Sono passati dalla Maison Makutsu per un concerto bellissimo.

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Ottobre 2018 , Un anno di MAISON MAKUTSU.

Era inverno e stavo tornando verso casa dopo essere stato in giro tutto il giorno e dopo essere passato da scuola a prendere mio figlio arrivo a casa. Faccio appena in tempo a scendere dalla macchina che ricevo una chiamata da Valentino Receputi, mi dice: “ti passo a prendere, andiamo a vedere una casa”.. poco dopo rieccomi in macchina con mio figlio 8 anni e Valentino che guida come un pazzo su per la statale 67 strada della consuma, ad un certo punto imbocca a tutta velocità uno stradello sterrato che sale, ma la piccola utilitaria che versava in condizioni pietose decide di perdere un grosso supporto del motore e lasciarci a piedi a un km dalla meta. Ci giriamo verso mio figlio Tito e gli diciamo.. ” Valentino ha appena distrutto il motore della sua macchina, mi sa che dobbiamo camminare”

Così sono arrivato alla maison makutsu.. ( che ancora si chiamava Caciaio) camminando con Valentino (100kg per 200 cm e Tito 115 cm per 27 kg ) lungo la sterrata immersa negli abeti e in un silenzo surreale

Da quel giorno è cominciata la nuova storia di quella casa dal passato torbido, ( se verrete una volta vi verrà raccontato)  Valentino nel giro di poco ci si è trasferito e chiamati a raccolta gli amici  si è rinnovata la grande spinta che ci animava  cinque o sei anni prima nella gestione di una altra casa, il podere S.Giuseppe a Nipozzano dove era nata SGRmusiche

L’obbiettivo era ancora la gestione di uno spazio utile a registrare, produrre musica, ospitare musicisti e concerti

Nel giro di qualche mese abbiamo cominciato. Tralascio le fatiche, le difficoltà e i timori in favore dei momenti belli e irripetibili che in un anno sono stati tanti, molto di più di quello che potevamo pensare, e la senzazione più bella è vedere come questa casona in mezzo al bosco catalizzi un senso di comunità, strana variopinta assurda, ma pacifica creativa internazionale e viva, piena di bambini felici e genitori ganzissimi!

In questi giorni a un anno dalla prima festicciola di inaugurazione ci prendiamo il lusso di una pacca sulla spalla e di scriverci una parola di stima, dunque a tutti quelli che hanno faticato per organizzare, pulire , ospitare , murare , dipingere, suonare, registrare va un grazie enorme , a tutti quelli che sono passati va lo stesso grazie e un invito a tornare.

Qua sotto troverete un elenco delle cose che sono state fatte, escluse le registrazioni e le giornate di prova e preparazione dei concerti

 

2017

10 – 21 /01 2017 PRIMITIVE TECHNOLOGY record session + Live  ( Mirko Sabatini batteria, Saverio Damiani chitarra, Diego Cofone elettronica , Samuele Venturin Basso)

7/10 FESTA INAUGURAZIONE MAISON MAKUTSU con ( suonatoti a ballo nell’aia, Precisini, Manioca, DJ FDM, Acasca, Dilillos?enseble, Sonos, Libera Orkestra Makutsu)

21/10 MOTOCICLICA TELLACCI SPLASCH TOUR ( Emanuele Parrini violino, Luigi lullo Mosso Contrabbasso, Andrea Melani Batteria, Samuele Venturin Fisarmonica, Jacopo andreini Audio)

11/11 GIACOMO SFERLAZZO LAMPEDUSA

01 /12 MAKUTSU POPCORN primo incontro rassegna cinema ( LECONVIVENZE) Together / a lezione di sogni

27/12 BENDIAGARA record session ( Andrea Dilillo, Gianluca Venier, Samuele Venturin)

31/12 FESTONE CAPODANNO

 

2018

 

28/01 MAKUTSU POPCORN secondo incontro rassegna cinema ( LE CONVIVENZE ) delicatessen / il castello errante

25/04 CAMMINATA RESISTENTE

Maggio 2018 Meeting de il CERCHIO

26/05 NINNA NANNE TRISTI PER BAMINI CATTIVI +PAINTING

04/07 TAAN TRIO ( Aberto Turra chitarra, Stafano Grasso Batteria William Nicastro Basso)

13/07 AMY DENIO solo

22/9 MOTOTRABBASSO ( Luigi Lullo Mosso) contrabbasso e voce

20/10 NO DANCE ( Vincenzo Vasi e Luigi Lulo Mosso ) Voce strumenti giochi

 

 

 

 

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

NO DANCE – Vincenzo Vasi e Luigi lullo Mosso

Il 19 e il 20 Ottobre del 2018 sono stati giorni di musica intensa per questo duo che vede Vincenzo Vasi e Luigi lullo Mosso alle prese con i loro strumenti e la loro voce.Una notte e un giorno di registrazione che si è chiuso poi con un concerto nel salone della Maison Makutsu.

lullo e vincenzo

NO DANCE è il Duo in cui Vincenzo Vasi e Luigi lullo Mosso si suonano addosso di tutto. Spericolati, estremi, a tratti incredibilmente stupidi alle volte magicamente commoventi.
Un concerto destabilizzante, una bizzarra miscela di humor e suono in cui qualsiasi cosa,(anche un gatto nel bidè..) può essere la scusa per abbandonare il senso del reale in favore di una percezione liquida dell’assurdo. Una serata che fa doppietta con il Mototrabbasso andato in scena il 22 settembre sempre alla Maison Makutsu, è stata una occasione imperdibile di vedere due Grandi dell’improvvisare divertendo

 

lullo

Luigi lullo Mosso

Contrabbassista e bassista elettrico, cantante, attore. Inizia gli studi musicali alla scuola di jazz di Siena continuando come autodidatta. Dal 1991 inizia a suonare diversi stili musicali: jazz, rock, funk, musica etnica, musica improvvisata, musica per il teatro. Nel 1993 si sposta a Bologna dove, con altri giovani musicisti, fonda Bassesfere, una associazione per lo sviluppo della musica creativa e di ricerca. Con questi musicisti inizia a lavorare in diversi progetti: Jorge, Cuboterzo, Specchio Ensemble,Gli Impossibili, Il lungo & il Tappo, Vakki Plakkula. Lavora anche con Paolo Angeli, il gruppo drum’n bass Clangreco, e con la Kletzmer orchestra di Roberto Paci Dalò. Ha suonato con importanti musicisti come Han Bennink (1997 – 1998), Lester Bowie, Massimo Urbani(1990 – 91), Don Moye, Butch Morris, Chris Cutler, Michael White, Paolo Fresu, John Raskin, Tristan Honsinger, Antonello Salis, John Rose, Tim Berne, Steve Lacy. Dal 1994 lavora come musicista- attore per piecès teatrali: ” La Ballata dei Matti” di Lorenzo Buccella, “In Diretta” di Malandrino & Veronica,” Esercizi di Stile” di Disegni & Caviglia, “Patchwork” con il Myoon project group di Adele Madau e Laura Costa, ” La signora Sporca” di Lorenzo Buccella “Picnic” con Terzadecade e Amorevole Compagnia Pneumatica, “Galleria San Francesco” di Tristan Honsinger, e la solo performance “Il Mototrabbasso”

 

vince 1

Vincenzo Vasi

Polistrumentista e compositore decisamente fuori dagli schemi, capace di sorprendere se stesso prima ancora dell’ascoltatore, Vincenzo Vasi è un solista eccellente ma anche un autentico jolly, capace di aggiungere a qualsiasi progetto musicale un tocco personale di sorprendente freschezza.
È una sorta di rara spezia sonora, la sua, che ha incantato un gran numero di artisti attivi in ambiti anche molto diversi. Basta citare alcune delle sue collaborazioni per ammirare il suo spirito babilonico: Vinicio Capossela, Misha Mengelberg, Sabine Meyer, Roy Paci, Marc Ribot, Vinicius Cantuaria, Mario Brunello, Mike Patton, Alvin Curran, Stefano Scodanibbio, Cyro Baptista, John Zorn… l’elenco potrebbe continuare a lungo, ma avete senz’altro capito che con Vincenzo Vasi è davvero difficile annoiarsi. È un elemento portante di Bassesfere, associazione culturale per la divulgazione della musica improvvisata e di ricerca, e affianca l’attività di musicista a quella di tecnico del suono, mettendo così in atto una continua ricerca sul suono e sulla sua diffusione che si esprime nelle molte installazioni sonore realizzate in Italia ed in Canada, insieme a Mirko Sabatini e Jean Pierre Gauthier. Suona basso, marimba, vibrafono, live electronics ed è un cantante eclettico, ma i più lo riconoscono soprattutto per le sue qualità di “thereminista”, specialista cioè di quel bizzarro strumento elettronico che non prevede contatto fisico, ideato nel 1919 dal fisico sovietico Lev SergeeviÄ Termen.

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Arriva alla Maison Makutsu Luigi lullo Mosso con il mitico MOTOTRABBASSO

L’incrocio fra una moto e un contrabbasso ci porta in un viaggio dentro la musica e attorno al mondo. Una narrazione musicale per grandi e piccini. Il suo pilota, interpretato dall’attore/autore e musicista Luigi “Lullo” Mosso, racconta un viaggio nell’universo della musica: dal canto del cammelliere berbero alla composizione dodecafonica tedesca, dal blues del Missisippi alla chanson esistenzialista francese, dal forrò, al rap, al jazz, dalla musica etnica all’hard core, con ironia sorprendente e una incredibile tecnica, vocale e strumentale.

Lullo Mosso mette in scena “Il Mototrabbasso” dal 2000, con oltre 500 repliche in teatri, club, festival, strade in Italia, Francia, Olanda, Svizzera, Slovenia, Russia, Serbia. “Dopo più di 15 anni” afferma l’autore, “ogni replica diventa un viaggio nuovo e diverso”. IMPERDIBILE!! 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

PSYCHEDELIQUIDANCE: nuovo concerto per Motociclica Tellacci

Si chiama Psychedeliquidance il nuovo concerto per Mototociclica Tellacci, che debutta con questo nuovo programma a Bologna il 26 Ottobre 2018 in una serata all’interno della programmazzione di Città di Circo che si tiene in questi giorni nel parco di Villa Angeletti.

Il Concerto è indirizzato al ballo e alla psichedelia, con echi italo-balkan e afro-americani indistintamente, come a cancellare la presenza del mediterraneo o degli immesi spazi che separano le origini di queste musiche. Un concerto che rimuove gli ostacoli ,e grazie alla composizione liquida delle strutture e dei movimenti musicali, il gruppo attraversa senza battere ciglio una cinquantina di anni di dance music con sincero affetto.

Le prerogative di libertà espressiva e la sincera appartenenza ad un contemporaneo mondo improvvisativo, emerge anche in questo concerto con irruenza grazie ai solisti (A.Capelli e E.Parrini), sostenuti sempre con incredibile energia e fluidità dal trio di base (S.Venturin, L.Mosso A.Dilillo,)

Fisarmonica, Basso, Batteria, un trio atipico che ha sempre contraddistito questo progetto e che in 15 anni di musica e palchi, sui quali è naturale pensare che sia successo un po’ di tutto, ha ampiamente sperimentato quelle ritmiche che fanno muovere oggi e hanno fatto muovere in passato il culo di milioni di esseri umani.

Il gruppo dunque si presenta con un quintetto consolidato, che si offre il privilegio e l’onore di accogliere nell’organico un inaspettato Vincenzo Vasi che con i suoi strumenti traghetterà questo gruppo e la sua musica ancora di più verso dimensioni imprevedibili.

Dopo BRUUMMM (2004), SDRENG (2005) ,PROT (2008), LIVE IN MAGONGO (2011), CIP CIP TOKIO ( 2012), KRACATOA (2015) , SPLASCH (2017) ecco dunque che arriva PSYCHEDELIQUIDANCE (2019) un’altra faccia di questo incredibile e ed esplosivo progetto musicale

psichedeliquidance 3

 

 

 

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Acoustic & Electric SPLASCH in uscita il 15 marzo 2018 su Bandcamp

In arrivo il 15 Marzo il nuovo disco della MOTOCICLICA TELLACCI
5
Il gruppo in questi giorni sta ultimando i missaggi e le grafiche poi “Acoustic & Electric SPLASCH” uscirà sia in formato digitale su Bandcamp che in forma fisica a partire dal 15 Marzo 2018
Il disco si aggiunge alle altre produzioni del gruppo attivo ormai dal 2003
Pieno di musica intensissima e sonorità rivoluzionate, con un forte accento
sull’elettronica che fa un passo in avanti rispetto ai lavori precedenti.
Registrato in due sessioni una “acustica” e l’altra “elettrica” a Maison Makutsu (FI)
per SGRmusiche da Jacopo Andreini a ottobre 2017 e febbrio 2018, questo disco fotografa la Motociclica Tellacci in un momento difficile per la prematura
somparsa del sassofonista Stefano Bartolini con il quale il gruppo aveva registrato
due dischi “CIP CIP TOKIO” (2012) e  “KRACATOA” (2015) e fatto i concerti degli ultimi
sei anni, un’assenza importante che ha portato i cinque musicisti a suonare diversamente, cercando un insieme armonico nuovo che risulta malinconico quanto dirompente.
Le chitarre di Alberto Capelli e il sinth che spesso sostituisce la fisarmonica di
Samuele Venturin traghettano questo ensemble in una nuova dimensione, mentre il
violino di Emanuele Parrini diventa finalmente una voce  e la ritmica ( Luigi lullo Mosso & Andrea Dilillo )  si diverte solida su polirtimie quanto su tempi semplici e ossessivi.
La batteria in alcuni brani è suonata da Andrea Melani o Jacopo Andreini, il primo aveva
partecipato all’Acoustic SPLASCH tour a ottobre 2017, il secondo si è seduto
dietro ai tamburi di questo gruppo più volte nel corso degli anni.
A primavera i concerti, aspettiamo…
Samuele Venturin Sinth – Fisarmonica
Emanuele Parrini – Violino
Alberto Capelli – Chitarra
Luigi lullo Mosso – Basso
Andrea Dilillo – Batteria
Andrea Melani – Batteria
Jacopo Andreini – Batteria
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento